08 Apr

Windows 10 Creators Update: le 3 novitÓ sul versante della privacy

Sarà rilasciato l'11 aprile ufficialmente ma si può installare già adesso: Windows 10 Creators Update introduce alcune novità sul fronte della privacy, che Microsoft tiene a sottolineare

Sin dal suo debutto Windows 10 è stato pesantemente criticato per non essere sufficientemente trasparente sulle modalità in cui venivano utilizzati i dati raccolti dagli utenti. Proprio per rispondere alle accuse e sedare gli animi dei cosiddetti "sostenitori della privacy" il nuovo aggiornamento Creators Update introduce parecchie novità per garantire una maggiore sicurezza e riservatezza a chi lo utilizza. Oltre alle possibilità di creare in 3D e il maggiore supporto per la mixed reality, il nuovo aggiornamento implementa tre principali novità che "aiutano l'utente ad essere più informato sulla privacy"

Microsoft ha rilasciato una lunga nota rivolta alla stampa in cui si leggono le tre voci principali, che riassumiamo qui di seguito:

    Maggiori informazioni sulle opzioni: grazie a brevi descrizioni di ciascuna impostazione di privacy e a un pulsante “Altre informazioni”,  le informazioni sulle opzioni di privacy sono adesso più facilmente accessibili e comprensibili.
    Aggiornamento dell'informativa sulla privacy: l'informativa racchiude adesso più informazioni riguardo ai miglioramenti sulla privacy e comunica maggiori dettagli sui dati raccolti che vengono utilizzati per supportare le nuove funzionalità offerte. La nuova informativa sarà disponibile online in modo stratificato.
    Pubblicazione di maggiori informazioni sui dati raccolti: con diverse impostazioni di privacy l'utente può adesso scegliere cosa dare o meno a Microsoft, pur mantenendo un'elevata sicurezza per il proprio sistema operativo. Chi sceglie Di base darà alla compagnia il minimo indispensabile per rimanere sicuro e aggiornato; chi sceglie Completo migliorerà di riflesso l'esperienza d'uso propria e quella degli altri utenti.

Terry Myerson ha commentato così la novità: "Dopo l'Anniversary Update i nostri team hanno lavorato scrupolosamente per ristabilire quali dati siano strettamente necessari al livello Di base per mantenere i dispositivi con Windows 10 aggiornati e sicuri. Abbiamo analizzato con cura il modo in cui utilizziamo questi dati diagnostici, intensificando il nostro impegno a ridurre al minimo la raccolta dei dati al livello Di base".

"Con il Creators Update abbiamo compiuto significativi passi in avanti per assicurarvi di avere le informazioni necessarie per effettuare scelte consapevoli e avere il controllo sulle esperienze personalizzate che avete scelto con Windows 10", ha dichiarato Marisa Rogers, Privacy Officer di Windows and Devices Group. La dirigente ha spiegato quelle che saranno nello specifico le novità principali in materia: innanzitutto tutti gli utenti potranno rivedere in ogni momento le singole opzioni scelte, potendo contare su una descrizione esaustiva di ognuna di loro.

A chi usa già Windows 10 Microsoft invierà una notifica per invogliarli a programmare il nuovo aggiornamento scegliendo le impostazioni di privacy preferite. Al primo avvio sarà presente una schermata con i selettori impostati da Microsoft con le scelte predefinite, ovviamente modificabili da parte dell'utente. Un tasto "Altre informazioni" permetterà di apprendere nello specifico il funzionamento di ogni voce. Disattivando le singole opzioni, inoltre, il sistema informerà su quello a cui l'utente rinuncia sul fronte delle funzionalità disabilitando la specifica voce. Si tratta di impostazioni che possono essere modificate in ogni istante attraverso una pagina specifica nelle Impostazioni del sistema operativo. "Nei futuri aggiornamenti continueremo ad affinare il nostro approccio e ad implementare i vostri feedback sulla raccolta dei dati e sul controllo della privacy. Il nostro impegno è volto ad assicurarvi l'accesso a una quantità ancora maggiore di informazioni, nonché la possibilità di riesaminare e cancellare i dati da noi raccolti tramite la dashboard per la privacy di Microsoft", sottolinea infine Microsoft.

┬ę JDS Computers srl 2017. Tutti i diritti sono riservati - P.IVA 02134100466